» » »

Candele Aosta

Le candele sono bellissime, creano atmosfera e arricchiscono l'arredamento. Le troviamo ovunuque, nei ristoranti, nei locali, le utilizziamo in casa nostra, ce ne sono di tutti i tipi, forme e colore. Recentemente gli amanti del fai da te si sono avvicinati a quest'hobby romanticissimo, la cera infatti e' un materiale molto facile da manipolare. Tutto quello di cui abbiamo bisogno e' una candela bianca e tantissima fantasia per colorarla o profumarla. Per una lista di negozi di bricolage a Aosta e per i consigli di www.hobbydonna.it continua a leggere...

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Ancillai Cesare Snc
016 544401
via de Maistre, 2
Aosta
 
Filippone Domenico
016 555 48815
via Canonico Giustino Boson, 3
Aosta
 
Coors Di Bonichon Giorgio E C. Sas
Regione Tzamberlet
Aosta
 
Chessa Marco
016 540568
via Porte Pretoriane, 14
Aosta
 
B.B.C. Di Bortolotti Paolo E C. Sas
(016) 536-3998
corso Battaglione, 22
Aosta
 
Arredotende S.A.S. Di Zimara C. E C.
VIA MONTE EMILIUS, 16
Aosta
 
Pennazio Pession Di Pennazio Michel & C. Snc
(016) 555-4471
Regione Brenlo, 3
Aosta
 
Mille Idee Di Giardini Massimo
016 541259
via Sant Anselmo, 70
Aosta
 
Mammoliti Pasquale Benito & C. Snc
(016) 526-2328
corso Battaglione Aosta, 26
Aosta
 
Arredotende S.A.S. Di Zimara C. E C.
016 543906
via Passerin D Entreves, 9
Aosta
 

Materiali ed accessori per candele in cera

Materiali ed accessori per candele in cera

Le candele sono composte semplicemente da due elementi, lo stoppino e la cera.
Queste candele si chiamano candele a fondere perchè la cera viene "scaldata a bagnomaria" in appositi fusori o in un pentolino e poi modellata in stampi di varie forme.

ImageLA CERA
La cera può essere di vari tipi: la cera d'api è l'elemento originale con cui si facevano le candele fin dall'epoca dei romani, è prodotta proprio dalle api ed utilizzata per costruire i favi. Separata dal miele l'uomo la utilizza per vari scopi e si trova in commercio in panetti,vaschette o fogli di colore giallo scuro. Sostituti della cera d'api sono la paraffina e la stearina che vanno miscelati per preparare il composto utile per costruire la candela.
La paraffina è una miscela di idrocarburi solidi ed è un derivato della raffinazione del petrolio greggio e ha un aspetto bianco quasi trasparente, non si mescola nell'acqua. Ha una temperatura di fusione tra i 50° e gli 80°. Si vende in scaglie o blocchi.
La stearina invece è di origine animale o vegetale e si ottiene dal sego che si ricava dalla raffinazione del grasso degli animali macellati, oppure estratto da alcune piante, questa è di colore bianco opaco.
L'ideale per la preparazione delle candele è utilizzare una miscela di paraffina e stearina, quest'ultima in una percentuale del 10/20%.La stearina rallenta lo scioglimento della cera , agevola la colorazione e l'estrazione dagli stampi, riduce la fumosità.
In commercio vengono vendute anche delle preparazioni in granuli di cera colorate già pronte da fondere.

ImageLO STOPPINO detto anche lucignolo è costituito da un cordoncino di cotone formato da più fili intrecciati imbevuto di cera e costituisce l'anima della candela . Le sue proporzioni sono molto importanti : se è troppo grande rispetto alla candela, la candela farà fumo, se è troppo piccolo la candela si spegnerà facilmente.
In commercio esistono spolette di filo da incerare di varie dimensioni, stoppini già pronti con o senza clip e kit con il necessario per fissare lo stoppino nella fase di preparazione.

LE CLIPS servono per bloccare lo stoppino alla base della candela.

SPIEDINI DI LEGNO Servono per sollevare lo stoppino sopra lo stampo mentre la cera si solidifica.

ImageLO STAMP...

Clicca qui per leggere il resto dell' articolo su Hobbydonna.it